Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Libri’ Category

“Il dolore è per sempre. Non scompare, diventa parte di te, passo dopo passo, respiro dopo respiro. Non smetterò mai di soffrire per la morte di Bailey perché non smetterò mai di amarla. È così. Il dolore e l’amore vivono intrecciati, non esiste l’uno senza l’altro. Non posso fare che questo, volerle bene, e cercare di vivere come faceva lei, con coraggio, energia e gioia.”

Image and video hosting by TinyPic

Ma che bei libri che mi sono ritrovata a leggere ultimamente. Dopo anni di mediocrità, 3 nel giro di una settimana. Un miracolo.

 

The sky is everywhere è uno di quei libri che, come Hunger Games, ha languito nella mia libreria per anni, ma forse stavo solo aspettando il momento giusto per leggerlo.

 

Mi rendo conto che la trama, comunque la si cerchi di raccontare, lascia un po’ a desiderare perchè in questo libro più che in altri conta quello che le parole non riescono ad espirmere.

E’ la storia di una ragazza, Lennie, a cui è appena morta la sorella maggiore. E di Toby, il ragazzo di Bailey, che sembra l’unico che riesce a capire l’abisso nel cuore di Lennie. E di Joe, un ragazzo nuovo, che Bailey non l’ha mai conosciuta e si innamora di Lennie.

Ma è anche la storia di un amore, grandissimo, tra due sorelle. Ed è la storia di una perdita lacerante, che si sbatte contro il muro e ti leva il fiato. E’ la storia di un dolore che vuole essere raccontato senza che nessuno ascolti. E’ la storia di fiori, libri, musica, fiumi e alberi testimoni di una vita che non continuerà più, che continuerà a morire, ogni giorno, cento volte al giorno, mentre il resto del mondo avanza. E’ la storia di come si può riuscire a venire a patti con tutto questo.

 

“E’ uno sforzo colossale non provare il tormento di quello che avrebbe potuto essere, e tentare piuttosto di essere felici di quello che è stato. ‘Mi manchi’ le dico ‘Non riesco a sopportare l’idea che ti perderai così tante cose.’

Come può, il cuore, reggere tanto?”

Read Full Post »

30 Giorni di Libri ~ Giorno 6: il libro più corto che tu abbia mai letto

Image and video hosting by TinyPic

Novecento di Alessandro Baricco. “Perché? Perché? Perché? Mi sa che voi sulla terra sprecate il vostro tempo a porvi troppi perché!”

Corto, ma denso.

Read Full Post »

30 Giorni di Libri ~ Giorno 5: il libro più lungo che tu abbia mai letto.

 

 

Escludendo tomi giganteschi che riuniscono diversi libri di saghe fantasy, numeri alla mano il libro più lungo che io abbia mai letto è I Pilastri della Terra, di Ken Follet.

Nell’estate dei miei 14 anni questo libro è stato una folgorazione. Alcune cose forse non le capii bene, altre erano davvero crude e mi sono rimaste impresse, ma cielo se è un capolavoro.

Read Full Post »

30 Giorni di Libri ~ Giorno 4: il libro più brutto che tu abbia mai letto.

Image and video hosting by TinyPic

E allora gettiamolo nel fuoco, perchè non contiene che sofisticherie ed inganni.” (David Hume – Ricerca sull’intelletto umano – 1748). Probabilmente Hume nel dirla pensava proprio a libri come Il mondo di Sofia, di Jostein Gaarder.

 

Libro inutile e pedante, ingarbuglia millenni di filosofia senza uno scopo. Difficile da comprendere, apprezzare in pieno e seguire, oserei dire quasi fuorviante per chi non ha basi di filosofia, insopportabilmente superficiale e banale per chi le ha. E ne hanno fatto anche un film! Non c’è mai fine al peggio…

Read Full Post »

30 Giorni di Libri ~ Giorno 3:  il tuo personaggio preferito di un libro che hai letto.

Non ho personaggi preferiti, ma se dovessi nominare quello a cui sono più affezionata direi Dirk Pitt. Nato dalla penna di Clive Cussler, Dirk è descritto come un uomo alto, affascinante, dai capelli neri e gli occhi verdi. Più somigliante insomma al tizio di cui ho messo qui la foto che non a Matthew McConaughey, in quell’abominio che è l’adattamento cinematrografico di Sahara.

Con le sue avventure mix di scienza, archeologia e fantapolitica, Dirk Pitt mi ha tenuto compagnia per numerose notti durante la mia adolescenza. Sebbene venga definito come un’incrocio tra James Bond e Indiana Jones, Dirk non è il classico eroe senza macchia e senza paura, come dimostra in Iceberg, Sahara e, soprattutto, nell’indimenticata scena finale di Onda d’urto.

Avevo iniziato a storcere il naso già quando Cussler, come altri autori arrivati alla frutta, ha deciso di fare da prestanome per libri scritti da altri. Ho definitivamente smesso di leggere le sue avventure quando qualcuno ha avuto la brillante idea di far invecchiare Dirk di 10 anni in un sol libro, con tanto di figli gemelli scemi al seguito e acciacchi da vecchio. Ma io dico: chi mai vuole leggere il tramonto di un eroe?!? Ian Fleming si è forse sognato di far invecchiare Bond?? No, e un motivo ci sarà.

Read Full Post »

30 Giorni di Libri ~ Giorno 2: la tua citazione preferita

“Avevo bisogno di un posto senza memoria, cioè senza ancora, cordone ombelicale, in una città dove non sai come si chiama il barista sotto casa e dove non sai ripercorrere mentalmente la strada per la stazione. Penso che possa essere un modo per guardarsi dentro, per vedere com’è il mondo senza di me…”

(Jovanotti – Il grande bho!)

Read Full Post »

Ci sono semplicemente settimane che nascono male e che devono essere in qualche modo sanate.

 

Non si sa perchè, a volte non è niente di particolare, è solo una sensazione: ti alzi e sai che, per quanto ti impegnerai a dimenticare quella sensazione, quella sarà comunque una pessima settimana.

 

Ecco perchè oggi diamo il benvenuto a:

Pino. Non è un pino marittimo come speravo nella mia wish list, ma un Pinus Pentaphylla. Spero, piccolo caro, che tu possa mantenere il nome Pino, senza doverti guardagnare un nome sul campo di battaglia come Leonida (il mio bonsai d’acero).

 

E un applauso anche per:

Tessa & Scott: Our Journey from Childhood Dream to Gold. Li adoro, li adoro, li adoro! ♥ ♥ ♥ Ma ne parleremo diffusamente in 30 Giorni di Pattinaggio. A presto una review a lettura terminata; intanto posso dirvi che anche questa edizione paperback è davvero bella, carta spessa e lucida, buona rilegatura, le foto sono bellissime e in ottimo equilibrio con il testo…invoglia davvero alla lettura! Se siete appassionati di questa coppia questo libro non può mancare, e grazie ad Amazon l’acquisto non è impossibile.

Read Full Post »

Older Posts »